Granfondo Straducale: appuntamento a domenica 2 giugno 2019

Urbino (PU) – Il viaggio comincia prima di partire. La scelta di partecipare alla Granfondo Straducale non è mai casuale. Una visita alla città che insieme a Firenze è stata la culla del Rinascimento, che ha dato i natali al “divin” pittore Raffaello Sanzio e al genio dell’architettura Donato Bramante, lo straordinario centro storico che dal 1998 è Patrimonio dell’Umanità UNESCO e ospita il maestoso Palazzo Ducale sede della Galleria Nazionale delle Marche.

Un centro divenuto crocevia di numerose conquiste, popoli, casate, famiglie che hanno lasciato la loro impronta tangibile, il generale bizantino Belisario, Cesare Borgia, i Della Rovere e i Montefeltro. Grazie a Federico da Montefeltro ebbe inizio il periodo più splendido di questa città che riesce a coinvolgere i componenti dell’intera famiglia.

Urbino, per coloro che amano lo sport delle due ruote, rappresenta il passaporto per l’avventura. Arte, storia, natura si fondono nella Granfondo Straducale, quinta prova del circuito Marche Marathon, che porterà i partecipanti a pedalare lungo le colline che caratterizzano il territorio circostante e immergersi nel verde delle ultime propaggini dell’Appennino settentrionale, dell’Appennino Tosco Romagnolo e Montefeltro.

“Or siam fermi: abbiamo in faccia Urbino ventoso. Ognuno manda da una balza una cometa per il ciel turchino” con questi versi Giovanni Pascoli immortalò la secolare tradizione urbinate di costruire e far liberare leggeri e variopinti aquiloni.

Ma la Granfondo Straducale non si ferma e si rinnova. La manifestazione che sin dalla sua nascita è sinonimo di sicurezza per coloro che si misurano nei due affascinanti percorsi di gara, di una sana pedalata nelle colline del comprensorio pesarese e urbinate, di spettacolo con i numerosi eventi collaterali organizzati diversi anni or sono quando il movimento granfondistico iniziava ad aprirsi anche ad altri eventi oltre alla singola gara ciclistica, domenica 2 giugno 2019 tornerà a far pulsare il cuore degli appassionati, ma anche dei familiari.

E’ stato recentemente rinnovato il comitato organizzatore che cercherà di coinvolgere sempre con maggior entusiasmo l’amministrazione comunale urbinate, le amministrazioni di comuni limitrofi, gli enti che operano sul territorio, aziende e privati che condividono la stessa passione per questa affascinante attività sportiva. A breve verrà presentato il nuovo logo della manifestazione e il sito web dell’evento.

Non perdere l’occasione, affida ad uno degli aquiloni che volano sopra la città il tuo sogno ciclistico e iscriviti alla Granfondo Straducale sarà il timbro sul tuo passaporto in attesa della partenza per una nuova avventura in territorio marchigiano.

Potrebbero interessarti anche...